Acquisizione

Aprile 2009

l’Associazione “Trapani per il Terzo Mondo” Onlus, con Nulla Osta da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, rilasciato con dispaccio n. 001579 del 19/05/09, acquisisce l’ex peschereccio denominato “Tramati Junior” ceduto, a titolo gratuito, dall’Associazione “Virgilio Onlus” di Roma che ne era proprietaria.

Nome e motto della nave

L’Associazione “Trapani per il Terzo Mondo” Onlus, ritiene giusto, avvincente e formativo coinvolgere la popolazione scolastica per scegliere il nome da dare alla nave adibita ad ospedale viaggiante. In particolare si vuole stimolare la fantasia e la sensibilità dei ragazzi nella scelta di un nome e di un motto da assegnare alla nave ospedale tramite una sorta di concorso pubblico a cui possono partecipare tutti gli allievi e studenti della scuola primaria e secondaria di Trapani e Provincia nonché eventuali altre scuole interessate al progetto.

Il nome ed il motto della nave dovranno essere attinenti all’attività sanitaria svolta via mare a favore dei Paesi   in  via  di Sviluppo.
Una commissione esaminatrice, da nominare al momento e composta da rappresentanti dei principali organismi coinvolti, selezionerà gli elaborati individuandone tre, fra i più significativi  e confacenti allo scopo del progetto, estraendone poi uno a sorte.
Come simbolo di interessamento e collaborazione, allo studente o alla scuola, autori del motto e del nome della nave sarà donato un ricordo in memoria della nave stessa del suo nobile significato.

Per saperne di più, consulta la pagina ” di colore in colore  

Trasferimento a Trapani”

Giugno 2009

l’ex motopesca, in disarmo da alcuni anni nel porto di Marsala, è stato rimorchiato nel Porto di Trapani, grazie alla generosa solidarietà della Società Somat SpA Rimorchi Portuali e d’Altura di Trapani e del Gruppo Ormeggiatori di Trapani, Marsala e Mazara del Vallo,ed ormeggiato nelle acque di pertinenza del Cantiere Navale Da.Ro.Mar.Ci. Navalferro di D’Amico Michele & Figli in attesa di essere tirato a secco.

Novembre 2009

Completate le formalità amministrative circa il trasferimento di proprietà e la nuova destinazione d’uso, l’unità navale è stata alata presso il Cantiere Navale Da.Ro.Mar.Ci. Navalferro di D’Amico Michele Figli per i lavori di carenaggio, ripristino dei servizi tecnico – nautici, ammodernamento impianti ed apparecchiature elettroniche e quindi per i lavori di adeguamento per l’imbarco degli allestimenti speciali ospedalieri.

I miei video. Video del momento.