missione in Ghana

// Gio Nov Novembre 23rd, 2017 // Categoria:report

REPORT DEL DOTT. GIANCARLO UNGARO


Grazie al rinnovato ed ulteriore  sostegno messo a disposizione dalla Fondazione Arbour di Lugano, che, ormai da anni , ha preso a cuore la nostra iniziativa umanitaria, la nave ospedale Elpis ha potuto riprendere  il viaggio verso il Madagascar.

Infatti, dopo pi√Ļ di quattro ¬†mesi di permanenza nella Repubblica del Gambia, durante la quale sono state effettuate circa¬† 2600 prestazioni sanitarie di varie tipologie in favore della popolazione locale, la nave Elpis si trova adesso in Ghana ed ha iniziato, anche in questo paese, ¬†a fornire assistenza sanitaria alla popolazione in virt√Ļ di un accordo di cooperazione stipulato con il governo locale tramite il Console Onorario di Palermo ¬†del Ghana , Avv. Francesco Campagna.

Purtroppo la navigazione di trasferimento è stata turbata da spiacevoli inconvenienti  e tentativi di truffa ed estorsione di denaro subiti soprattutto a Monrovia in Liberia, dove la Elpis, fermatasi per necessari rifornimenti, è stata trattenuta  dalle autorità locali con la richiesta di pagamento di spropositate ed esorbitanti  fatture peraltro non dovute.

L’incresciosa situazione si è poi sbloccata grazie all’interessamento del Presidente della cooperativa pesca  Dott. Giovanni Tumbiolo che ha attivato  interventi dell’Ambasciatore della Costa d’Avorio e  della Farnesina ed adesso la nave si trova ormeggiata nella base navale della marina del Ghana a Sekondi-Takoradi.

Durante le spiacevoli vicissitudini prima sommariamente descritte,  i volontari che intanto erano arrivati a Takoradi  per la preparazione logistica dell’arrivo della nave con il Comandante del porto di Sekondi-Takoradi  e per i preliminari contatti con il  Ministero della Salute, con la Direzione Regionale della Salute e con  il comitato direttivo dell’Ospedale Regionale est del Ghana che si trova proprio a Takoradi,  sono stati assistiti con solerzia e tanta disponibilità,  anche da lontano,  dall’Avv. Francesco Campagna, Console Onorario  di Palermo di questo stato.

Le cattive esperienze vissute e la constatazione di essere molto spesso oggetto di truffe e ruberie di ogni tipo , non pregiudicano comunque la volont√† di portare avanti il progetto in corso e la possibilit√† di aiutare ed assistere soprattutto quelle fasce di popolazione pi√Ļ deboli e bisognose , spesso sopraffatte dalla corruzione¬† dei loro governanti e dalla criminalit√† locale.


 

REPORT DEL DOTT. GIANCARLO UNGARO


Grazie al rinnovato ed ulteriore  sostegno messo a disposizione dalla Fondazione Arbour di Lugano, che, ormai da anni , ha preso a cuore la nostra iniziativa umanitaria, la nave ospedale Elpis ha potuto riprendere  il viaggio verso il Madagascar.

Infatti, dopo pi√Ļ di quattro ¬†mesi di permanenza nella Repubblica del Gambia, durante la quale sono state effettuate circa¬† 2600 prestazioni sanitarie di varie tipologie in favore della popolazione locale, la nave Elpis si trova adesso in Ghana ed ha iniziato, anche in questo paese, ¬†a fornire assistenza sanitaria alla popolazione in virt√Ļ di un accordo di cooperazione stipulato con il governo locale tramite il Console Onorario di Palermo ¬†del Ghana , Avv. Francesco Campagna.

Purtroppo la navigazione di trasferimento è stata turbata da spiacevoli inconvenienti  e tentativi di truffa ed estorsione di denaro subiti soprattutto a Monrovia in Liberia, dove la Elpis, fermatasi per necessari rifornimenti, è stata trattenuta  dalle autorità locali con la richiesta di pagamento di spropositate ed esorbitanti  fatture peraltro non dovute.

L’incresciosa situazione si è poi sbloccata grazie all’interessamento del Presidente della cooperativa pesca  Dott. Giovanni Tumbiolo che ha attivato  interventi dell’Ambasciatore della Costa d’Avorio e  della Farnesina ed adesso la nave si trova ormeggiata nella base navale della marina del Ghana a Sekondi-Takoradi.

Durante le spiacevoli vicissitudini prima sommariamente descritte,  i volontari che intanto erano arrivati a Takoradi  per la preparazione logistica dell’arrivo della nave con il Comandante del porto di Sekondi-Takoradi  e per i preliminari contatti con il  Ministero della Salute, con la Direzione Regionale della Salute e con  il comitato direttivo dell’Ospedale Regionale est del Ghana che si trova proprio a Takoradi,  sono stati assistiti con solerzia e tanta disponibilità,  anche da lontano,  dall’Avv. Francesco Campagna, Console Onorario  di Palermo di questo stato.

Le cattive esperienze vissute e la constatazione di essere molto spesso oggetto di truffe e ruberie di ogni tipo , non pregiudicano comunque la volont√† di portare avanti il progetto in corso e la possibilit√† di aiutare ed assistere soprattutto quelle fasce di popolazione pi√Ļ deboli e bisognose , spesso sopraffatte dalla corruzione¬† dei loro governanti e dalla criminalit√† locale.


 

 

Comments Closed